Torna alla pagina: Home

La passerella ciclopedonale tra Buchs e Vaduz sta diventando realtà

19.02.2019 - 11:30

La posa della passerella ciclopedonale che collega Buchs a Vaduz sta procedendo come da programma. 

La passerella, lunga ca. 150 m e formata da tre spezzoni, sovrasterà il Reno e sarà al servizio della mobilità lenta tra i due borghi.

La struttura portante interamente eseguita in acciaio Cor-Ten, un acciaio auto passivante che non richiede quindi periodici trattamenti della superficie, appoggia su due pile in cemento armato situate sul greto del fiume. La struttura scatolata è a sezione variabile in altezza e passa dai 65 cm delle testate ai 120 cm al centro. Questa particolare geometria conferisce al manufatto la snellezza tipica delle strutture in acciaio. I cassoni, opportunamente nervati, verranno saldati sul posto e resi ermetici, così da garantire alla struttura un’atmosfera interna non ossidante. I primi tre tronconi sono stati preassiemati dal versante di Buchs (CH), mentre il primo dei tre tronconi completo ad essere montato sarà quello che congiungerà il versante di Vaduz (FL) alla prima pila sita nel greto del fiume.

Salvo imprevisti metereologici, con conseguenti piene del Reno, il manufatto dovrebbe essere inaugurato a fine giugno.

Durante la posa  dei vari elementi, su commissione del cliente, sono stati girati alcuni interessanti video. Di seguito i link per la visione.

https://www.youtube.com/watch?v=rzlZtHDBvmU&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=RdvPqx1dFbs

https://www.youtube.com/watch?v=mOr1xPbW-F8

 

Committente

Città di Buchs, CH | Comune di Vaduz, FL

 

Ingegnere

Conzett Bronzini Partner AG |Chur
Ingenieure & Planer AG | Greifensee

 

Direzione lavori

Casutt Wyrsch Zwicky | Bad Ragaz
Gruner Wepf AG |Sankt Gallen

La versione del vostro browser è troppo vecchia per una visione ottimale del sito.