Vai alla pagina: Costruzioni speciali

Impianto interrato di raccolta della carta | Lugano | 2013

Sistema interrato con compattatore da 10 ton.

Impianto interrato di raccolta della carta | Lugano | 2013

Committente

Municipio di Lugano

Studio d’Architettura

Officine Ghidoni SA

Studio d’Ingegneria

Officine Ghidoni SA

Impianto interrato di raccolta della carta | Lugano | 2013

Descrizione 

Sistema di compattamento carta interrato senza ingombri in superficie.

Caratteristiche tecniche 

Carpenteria meccanica 8 ton ca., larghezza 3.8 m,  altezza 4.4 m, lunghezza 7.5 m

 

Descrizione tecnica

Introduzione

Il mercato richiede un miglioramento delle modalità di raccolta dei rifiuti per renderli più razionali e compatibili con l’ambiente.

La riduzione del volume mediante compattazione incide sui trasporti aumentando l’efficienza.

Le esigenze poste dal comune di Lugano erano sicuramente elevate, ci hanno quindi permesso di sviluppare un prodotto con contenuti innovativi.

Obbiettivo:
Sviluppare un prodotto semplice e adatto per ogni utilizzo nell’ambito della raccolta dei rifiuti in modo di rendere il sistema ancora più efficace.

 

Vasca interrata

Normalmente viene realizzata attraverso un processo di prefabbricazione e di scavo che richiede importanti movimenti di terra e problematiche non trascurabili di trasporto e posa.

La soluzione adottata nel caso specifico per migliorare il processo è stata quella dell’auto affondamento che consiste nel realizzare una vasca fuori terra e farla scendere progressivamente nel terreno parallelamente con lo scavo.

Dimensioni:
-      Peso: ca 100 ton
-      Dimensioni esterne: 7’500 x 4’500 mm H = 3’800 mm

Sistema di sollevamento

La culla di contenimento del compattatore è controllata con 4 guide.

L’azionamento verticale avviene con 4 cilindri idraulici a semplice effetto.

Culla autoportante tralicciata.

Dispositivi di collegamento al manufatto in cemento armato, regolabili in modo di ridurre al minimo le interferenze dovute alle tolleranze.

Elementi di scorrimento in acciaio inossidabile.

 

Idraulica

Azionamento mediante un flusso oleodinamico generato con una pompa elettrica.

Pilotaggio elettrico delle valvole.

Sincronizzazione ottenuta mediante divisori di flusso.

Cilindri fissati alle due estremità con articolazioni.

Valvole di ritenuta che intervengono in caso di rottura del circuito.

Capacità di sollevamento: ca 25 ton.

 

Compattatore

Compattatore di tipo scarrabile.

Con sistema di compattazione a monopala azionato da una pompa elettroidraulica.

Collegato direttamente alla piattaforma in modo di ottenere una gestione globale.

Facilità di svuotamento grazie alla conicità dell’involucro.

Dimensioni:
Esterne: 5’300 x 2’500 m H = 2’700 mm
Peso a vuoto: 5’000 kg
Peso a pieno: 10’000 kg

Sicurezza

Tema centrale nello sviluppo dell’oggetto, sia per gli utilizzatori che per i gestori.

La piattaforma in caso di rottura è mantenuta idraulicamente e meccanicamente.

Diagnostica e trasmissione a distanza delle informazioni dell’impianto.

Certificazione secondo la direttiva macchine (2006/42/CE).

Ridurre al minimo l’effetto ghigliottina nelle fasi di svuotamento.

 

Sistemi di controllo

Il committente ha deciso di inserire tutte le componenti elettriche in un apposito totem.

La centralina idraulica è posizionata in una vasca di contenimento separata.

Gli azionamenti della piattaforma avvengono tramite una pulsantiera  mobile che permette il posizionamento dell’operatore  in modo ottimale.

Trasmissione via fibra ottica dei dati principali all’operatore, tra i quali il grado di riempimento e il peso netto dei rifiuti.

Impianto interrato di raccolta della carta | Lugano | 2013

La versione del vostro browser è troppo vecchia per una visione ottimale del sito.