Vai alla pagina: Ponti, cavalcavia e passerelle

Passerella ciclopedonale, Pratocarasso-Galbisio | 2009

Collegamento in acciaio tra le sponde del Ticino

Passerella ciclopedonale, Pratocarasso-Galbisio | 2009

Committente

Città di Bellinzona - Dicastero opere pubbliche e ambiente

Studio d'Architettura

Ambrosetti Mozzetti Siano Architetti, Bellinzona

Studio d'Ingegneria

Petoud Partner SA, Bellinzona

Consorzio

Consorzio Officine Ghidoni SA - Ferriere Cattaneo SA

Passerella ciclopedonale, Pratocarasso-Galbisio | 2009


Descrizione

La necessità di realizzare una passerella sul fiume Ticino a Bellinzona, tra i quartieri di Galbisio e Pratocarasso, è stata dettata da vari motivi: da un lato dall’edificazione della nuova Scuola media 2 con un’elevata affluenza di allievi da Bellinzona nord e dai comuni vicini, dall’altro lato dal futuro sviluppo del nuovo comparto edificabile “Pratocarasso nord”, con una vasta area residenziale.

La nuova passerella si inserisce nel contesto paesaggistico quale elemento di collegamento chiaro e lineare tra i due argini insommergibili del fiume Ticino, oltrepassando le diverse zone golenali con la loro vegetazione ed emergendo in modo essenziale rispetto alla complessità formale dell’insieme naturalistico.

Caratteristiche tecniche

Lunghezza totale: 159.7 m

Larghezza (piattabanda): 3 m

Peso totale: 232 ton

Descrizione tecnica

La struttura della passerella evidenzia un orientamento della stessa determinato dalla particolare situazione topografica. Questa situazione è caratterizzata anche da una non trascurabile esposizione al frequente vento da Nord. Si giustifica pertanto la struttura asimmetrica del nuovo manufatto: un lato con la doppia funzione di elemento portante e di protezione, l’altro lato aperto verso la vallata e rivolto alla città.

L’impalcato è eseguito totalmente in acciaio e si compone dei seguenti elementi:

-       Una sola trave principale, a sezione scatolare

-       Travi trasversali aggettanti dalla trave principale

-       Piattabanda eseguita come piastra ortotropa

-       Pile e spalle sono eseguite totalmente in calcestruzzo.

-       L’illuminazione, eseguita tramite lampade a Led installate sotto il piano di camminamento,
         mette in risalto la superficie colorata e sottolinea il percorso.

-       Alle lampade è associato un inserto in vetro trasparente che permette una vista verso il
         basso del lato inferiore della trave portante in relazione con l’ambiente sottostante che varia
         dalla vegetazione golenale, alla ghiaia ed al movimento dell’acqua del fiume.

L’intera passerella è stata assemblata in officina e trasportata in cantiere in 9 tronconi. Il trasporto è avvenuto mediante autocarri speciali posizionando il troncone in orizzontale, per cui in cantiere si è dovuto procedere ad una rotazione del pezzo di 90° per posizionarlo nella sua geometria definitiva.

Passerella ciclopedonale, Pratocarasso-Galbisio | 2009

Passerella ciclopedonale, Pratocarasso-Galbisio | 2009

La versione del vostro browser è troppo vecchia per una visione ottimale del sito.