Vai alla pagina: Ponti, cavalcavia e passerelle

Passerella ciclopedonale sulla Verzasca, Tenero-Gordola | 2003

Il design dell'acciaio ispirato al "Ponte dei balzi"

Passerella ciclopedonale sulla Verzasca, Tenero-Gordola | 2003

Committente

Comuni di Gordola e Tenero-Contra

Studio d'Architettura

Blueoffice Architecture, Bellinzona

Studio d'Ingegneria

Giorgio Masotti, Bellinzona

Passerella ciclopedonale sulla Verzasca, Tenero-Gordola | 2003

 

Descrizione

In prossimità della foce del fiume Verzasca nel Lago Maggiore, la passerella collega la sponda del Comune di Tenero-Contra a Gordola.

Posta lungo il collegamento pedonale-ciclabile fra Bellinzona e Locarno, l’opera realizzata permette di superare i 120 m dell’alveo naturale della Verzasca.

L’idea del progettista è conseguente all’osservazione e all’interpretazione del luogo. In questo senso, il “Ponte dei balzi” di Lavertezzo in Val Verzasca è stato il riferimento per lo sviluppo del progetto che con un gesto strutturale deciso e significativo, ha nel contempo saputo impiegare l’acciaio con un ridotto impiego di materiale.


Caratteristiche tecniche

Lunghezza complessiva: 120 m

Campate: 60 + 60 m

Larghezza piattabanda: 2.80 m larghezza totale, 2.50 m larghezza utile

Peso della struttura: ca. 150 ton

Sottostruttura: fondazioni profonde (pali)

Descrizione tecnica

La piattabanda in acciaio, formata centralmente da un profilo tubolare principale e da travi di riva ad anima piena collegate tra loro con delle travi rastremate, è collegata alla struttura portante ad arco con tiranti divergenti. La struttura è stabilizzata orizzontalmente con un sistema di controventatura metallica nella zona centrale, mentre il piano di calpestio, formato da lastre in beton prefabbricato, ha la funzione di consolidare il resto del piano di scorrimento.

Gli elementi, quali piattabanda e archi, sono stati assiemati prevalentemente in officina in modo da ridurre al minimo le saldature in cantiere, a favore della qualità e dei tempi di realizzazione.

La passerella doveva rientrare in una classe di corrosività C3 secondo la norma ISO 12944.

In officina è stata eseguita la sabbiatura SA 2 ½ mentre in cantiere la molatura rispettivamente la spazzolatura. Inoltre, per il parapetto è stato effettuato un trattamento Duplex, prima una zincatura a bagno poi il trattamento di superficie vero e proprio.

 

 

Passerella ciclopedonale sulla Verzasca, Tenero-Gordola | 2003

La passerella sulla Verzasca è stata sicuramente un progetto stimolante sotto diversi aspetti ed è da considerare riuscito, il Prix Metall 2009 ne ò una conferma. E’ importante che simili costruzioni, non senza difficoltà, vengano realizzate lasciando un segno tangibile ma armonioso nel territorio. Quest’opera rimane impressa al passante. 

Passerella ciclopedonale sulla Verzasca, Tenero-Gordola | 2003

La versione del vostro browser è troppo vecchia per una visione ottimale del sito.